UA-212600394-1

Dott.ssa Irene Pistis

Medicina Estetica

L'edema su gambe e caviglie non è altro che l'accumulo di liquidi dovuto nella maggior parte dei casi ad un'alterazione del microcircolo, spesso accentuato da vita sedentaria o da lo stare in piedi tutto il giorno.


Per microcircolo si intende la fitta rete di capillari linfatici, arteriosi e venosi presente negli arti che è deputata al trasporto del sangue dalle estremità verso il cuore e i polmoni dove verrà ossigenato. Va da sé che un'alterazione di questo sistema determina ristagno di liquidi e sostanze di scarto in periferia con la formazione di edemi alle caviglie e la sgradevole sensazione di gambe gonfie e dolenti.


Il tutto a lungo andare si accompagna alla formazione della panniculopatia edamato fibro sclerosa, volgarmente detta "cellulite" alla cui base vi è proprio la mancata ossigenazione dei tessuti con conseguente formazione di fibrosi e antiestetico aspetto a buccia d'arancia.


Prevenire questi effetti è possibile?


Assolutamente si, con dei piccoli accorgimenti che potremmo adottare nella vita di tutti i giorni.

Sicuramente un ruolo fondamentale è svolto dalla dieta, ossia il mangiare sano : 

limitando ad una volta a settimana il consumo di insaccati, evitando i cibi conservati e i dolci e incrementando invece il consumo di frutta fresca e verdura, ricche di vitamine e antiossidanti (andrebbero consumate almeno 5 porzioni al giorno) nonché aumentando il consumo di acqua specialmente nei giorni più caldi in cui è fondamentale ripristinare le perdite di liquidi (l’ideale sono 2 litri al giorno).


A fianco della corretta alimentazione troviamo l'attività fisica.


Per conservare una buona circolazione e prevenire la stasi venosa è sufficiente una camminata a passo svelto per 30-40 minuti al giorno, oppure un bel giro in bici... Ricordate che le vene lavorano contro gravità quindi l'azione dei muscoli è fondamentale per dare al sangue la spinta verso l'alto ed evitare il ristagno. 

Inoltre lo sviluppo della muscolatura si accompagna a neoangiogenesi e quindi aumento dell'ossigenazione (formazione di nuovi vasi=più sangue ossigenato in arrivo ai tessuti) e anche aumento del metabolismo.

Se pensate che tutto questo si ripercuote anche sul vostro umore avrete sicuramente uno stimolo in più per iniziare un nuovo stile di vita.


Altri piccoli accorgimenti sono:


evitare scarpe col tacco stretto e alto per troppe ore al giorno e evitare l’utilizzo di jeans stretti che non favoriscono la circolazione. 


Inoltre nemico storico dei vostri vasi è il fumo di sigaretta: assolutamente sconsigliato!


Ora però vi svelo come un buon medico estetico può darvi un valido aiuto nel rimediare a questi fastidi.

Avete mai sentito parlare di Mesoterapia?


È una tecnica che prevede l'iniezione sottocute di piccole quantità di sostanze che possono avere azione drenante, o vasotrofica.

La somministrazione sottocutanea favorisce il graduale assorbimento delle sostanze direttamente nella zona in cui devono agire.

Il protocollo terapeutico consiste in una seduta ogni 7-15 giorni (a seconda dell'inestetismo da trattare) da ripetere per circa 10 sedute.

Già dopo i primi trattamenti si apprezzerà la sensazione di gambe più leggere, sgonfie e la pelle più tonica e compatta.


A questa metodica è possibile affiancare quella della carbossiterapia


l'iniezione sottocutanea di CO2 medicale che favorisce lo sviluppo del microcircolo, richiama ossigeno nei tessuti e agisce sulle adiposità localizzate e la tanto temuta cellulite. 

Anche in questo caso la costanza paga : le sedute si effettuano a distanza di circa 1 settimana per circa 6-10 sedute ma gli effetti positivi si avvertono dal primo trattamento.


Se poi il vostro problema è quello della presenza di capillari evidenti o piccole ectasie venose potete pensare di effettuare la scleroterapia


Si tratta della somministrazione di sostanze che determinano la chiusura dei piccoli vasi antiestetici; 


per vasi di più grosse dimensioni potremmo prendere in considerazione la TRAP o fleboterapia rigenerativa tridimensionale ambulatoriale, che trami te l'uso di sostanze sclerosanti adeguatamente diluite è in grado di ridare vitalità ai vasi, rigenerando le pareti ed eliminando le teleangectasie.


Richiedi subito informazioni sui trattamenti e consigli su come migliorare il tuo stile di vita.... 


Ricorda: hai tutto il tempo per prepararti alla prossima estate!